VALORE PROBATORIO DI CONVERSAZIONI INFORMATICHE

“Ai fini dell’addebito della separazione, il tradimento può essere anche solo virtuale e le chat di WhatsApp sono idonei elementi di prova della responsabilità del coniuge”. (Cass. Civ., ord. 13 maggio 2021 n. 12794) Importante sentenza della Suprema Corte che da un lato conferma l’orientamento prevalente – espresso tra le altre da Cassazione, sez. I […]